Categorie
Con brio Gli scritti

Risveglio

di Lina De

Ma che campo bellissimo! Questi fiori emanano un profumo delizioso. Ci sono tutti i colori dell’arcobaleno. E le screziature, che giochi sottili sa fare la natura. Quasi quasi mi sdraio a terra. È morbido.Che farfalle! C’è una vanessa enorme. Mi viene voglia di alzarmi e saltellare a rincorrerla, per afferrarla tra le mani. Sono troppo […]

Categorie
Gli scritti Rielaborazioni

Osmosi

di Amintore

Circa una settimana prima di partire inizio a pensare ai vestiti che mi dovrò portare via. Inizio ad usare la biancheria di seconda/terza scelta, mutande e calzini vecchi e usurati che abitano nel cassetto da giorni immemori. Il giorno della partenza stivo una ventina di chili di vestiti profumati e stirati nel bagaglio. Arrivo a […]

Categorie
Gli scritti

Acquari e monitor

di Alessandro Pagni

Come affonda sana la tua bocca dentro al mio cuscino. Mentre diventi una mummia di coperte leziose, con gattini e cani che corrono su prati di pile. Vorrei essere una federa di carne che bolle. Vorrei sciogliere il freddo e pensare che sia quello il tuo cruccio. E diventare un lenzuolo, la stoffa delle tue […]

Categorie
Gli scritti

L’era di Gadelio – parte II

di D.M.

Progetto per un racconto privo di senso / II …dicevamo che Gadelio discese dall’Ormanno, per la via più aspra. Epperò forse varrà qualcosa, per i più attenti lettori, rammentare qui come vi fosse giunto (lì). [flashback] Alle ore 10:22 del 13 Aprile 2042, Gadelio scese come ogni mattina a controllare la cassetta della posta (ad […]

Categorie
Gli scritti

Esercizi di ritmo e rumore #2

di P.d'A.

Sotto la sedia la nonna -una prugna senz’acqua- sorride i fratelli che ridono spaiati come calzini allo stupore del salto il letto s’incrina (s’inchina?) un battimani di polvere soffice innocuo ………………………………………. mi prendi i lembi dei polsi come tendessi lenzuoli bèssiri bèssiri chi ti ‘ongu bobbòi bèssiri bèssiri chi ti ‘ongu bobbòi bèssiri bèssiri chi […]

Categorie
Gli scritti

L’era di Gadelio

di D.M.

Progetto per un racconto privo di senso. Finisce l’era di Saturno, inizia quella di Gadelio. Dalle pendici del vulcano Ormanno, attivo seppur limitato nella sua potenza dal benvolere che Egli donò agli omini, scese un dì Gadelio e la sua vista fu terrifica. Per chi lo vedesse, ovvio. Infatti chi lo vide disse “..terrifico” e […]

Categorie
Gli scritti

Appuntamento involontario per tre perfetti sconosciuti – parte III

di Simone Ceccherini

IL MIGLIORE AMICO DELL’UOMO I navigli, Milano duemilacinque, entriamo in una libreria, a cinquant’anni dalla morte pubblicano delle foto inedite. Penso. È caldo e mi stai occupando il letto. Questo lenzuolo si è tutto appiccicato. Scusami. Mugoli qualcosa di incomprensibile. Vado in cucina, apro il frigorifero. Prendo una birra. La apro. Sorseggio. Godo. Esco. Fatti […]